01_logo-kangourou.jpg02_calcetto.jpg02_informatica.jpg03_informatica.jpg04_ingresso.jpg05_chimica.jpg06_erbario5.jpg07_fisica4.jpg08_rotaia1.jpg

Olimpiadi Italiane di Astronomia 2021

 Esiti gara interregionale del 07-05-21

Anche quest’anno, per la seconda volta consecutiva, il Liceo Marconi si presenterà alla finale delle Olimpiadi Italiane di Astronomia (che si disputerà il 3 Luglio) con ben 3 alunni: uno per la categoria Junior 2 (riservata agli alunni delle classi prime) e due per la categoria Senior (alunni di seconda e terza). Si tratta di Paolo Marino (1°B, categoria Junior2), Giacomo Manfredini (3°D, categoria Senior) e Sebastian Furlan (3°B, categoria Senior), che entrano a far parte degli 80 finalisti nazionali in seguito alla vittoria della Gara Interregionale disputata il 7 Maggio. I tre sono arrivati in finale superando due dure selezioni: prima della Gara Interregionale infatti hanno dovuto affrontare anche la gara preselettiva (il 18 Dicembre), con la quale sono stati selezionati 696 studenti tra i 5142 iscritti alla competizione. E’ il quarto anno consecutivo che il nostro Liceo arriva alla finale delle Olimpiadi: nel 2018 a Bari con Avio Baccioli; nel 2019 a Matera con Avio Baccioli e Sebastian Furlan (quest’ultimo risultato poi vincitore ed entrato a far parte della nazionale Italiana che ha disputato le Internazionali a Piatra Neamt, in Romania); nel 2020 con Sebastian Furlan, Niccolò Benassi e Giacomo Manfredini. Successi in campo astronomico ai quali si va ad aggiungere la vittoria, per ben due volte, del premio astronomico nazionale “G.V.Schiaparelli” da parte dell’alunno Simone Morgantini, nel 2016 e nel 2018.

 

  • NEWS

Sebastian Furlan vince le Olimpiadi di Astronomia 2021

Ancora una volta Sebastian Furlan è campione nelle Olimpiadi Italiane di astronomia: dopo aver vinto l’edizione Italiana delle Olimpiadi 2019 nella categoria Junior 2 (riservata agli alunni di prima superiore) e aver rappresentato l’Italia alle Olimpiadi Internazionali di astronomia in Romania nello stesso anno, ottenendo una medaglia di bronzo, quest’anno si ripete nella categoria Senior (riservata agli alunni di seconda e terza superiore) e conquista l’ambita medaglia “Margherita Hack”. La proclamazione dei vincitori è avvenuta da remoto lunedì 12 Luglio; per la categoria Senior vincono anche Marco Carbone e Martina Felicia Ravenda di Reggio Calabria, Alessandra Caggese di Bari e Maya Bagnato di Lodi.

L’eccellente risultato per l'alunno di 3°B è giunto al termine di un percorso che l’ha visto superare dapprima la gara di Istituto a Dicembre, poi la gara Interregionale, inizialmente prevista a Febbraio ma spostata a Maggio a causa della pandemia, ed infine la finale nazionale, disputata il 3 Luglio; alla finale partecipavano in totale 80 studenti provenienti da tutta Italia, selezionati tra gli oltre 5000 iscritti alla competizione (30 finalisti per la Categoria Senior, 25 per la Categoria Junior 2 e 25 per la Categoria Junior 1, quest’ultima riservata agli studenti delle classe terze delle scuole secondarie di primo grado).

A Sebastian è stata assegnata anche una targa speciale, quale riconoscimento per aver disputato tre Finali Nazionali: nel 2019, nel 2020 e nel 2021; peccato che il regolamento non gli consenta di poter partecipare alla prossima edizione, per limite di età.

La preparazione, anche quest’anno, è stata molto impegnativa: Sebastian e gli altri alunni del Liceo che hanno partecipato alle Olimpiadi si sono allenati durante l’anno con il Prof.Luca Angeloni, seguendo lezioni pomeridiane extracurricolari e lezioni serali presso il planetario “A.Masani”; hanno inoltre seguito corsi di preparazione on line tenuti da astronomi professionisti dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e riservati ai partecipanti alle gare. Dei pochissimi posti per la finale nazionale destinati a Toscana ed Emilia Romagna, ben 3 sono andati a ragazzi del Marconi: oltre a Sebastian Furlan, vi erano infatti fra gli 80 finalisti anche Giacomo Manfredini per la categoria Senior e Paolo Marino per la categoria Junior 2. Inizialmente era previsto che la finale nazionale si disputasse a Perugia ma, a causa delle disposizioni governative legate all’emergenza Covid-19, il Comitato organizzatore ha ritenuto opportuno convocare i finalisti non in un’unica sede, ma in 11 sedi dislocate nel territorio nazionale. Il Liceo scientifico Marconi di Carrara è stato scelto proprio come una delle 11 sedi e gli studenti hanno disputato la gara a scuola sotto la supervisione di giudici esterni dell’INAF. Nella finale i ragazzi si sono cimentati in due prove: una prova teorica consistente nella risoluzione di 5 problemi di astronomia, astrofisica e cosmologia elementare (quest’anno i problemi riguardavano, fra l’altro, la luminosità della stella Vega, l’orbita di Gagarin, la massa del buco nero al centro della Via Lattea, l’elongazione di Venere, i punti Lagrangiani del sistema Terra-Sole) ed una prova pratica relativa all’analisi di dati astronomici, anche a carattere osservativo (vi era un esercizio sui transiti degli esopianeti ed uno sull’astronomia di posizione).

A fine Luglio Sebastian si recherà a Riace (RC) per lo stage estivo riservato ai 15 vincitori delle Olimpiadi (5 per ciascuna categoria) durante il quale avverrà la premiazione ufficiale; a lui vanno le più sincere congratulazioni da parte del corpo docente del Liceo e della Dirigente Scolastica Marta Castagna.

 

Sebastian Furlan

Furlan targa per partecipazione 3 finali

Finalisti sede di Carrara

 

Joomla templates by a4joomla